logo comune

Reticolo idrico minore

icona per la stampa della pagina

Descrizione Procedimento

Il Reticolo Idrico Minore di competenza comunale, individuato in base alla definizione del regolamento di attuazione della legge 36/94, è il reticolo idrografico costituito da tutte le acque superficiali (art. 1 comma 1 del regolamento) ad esclusione di tutte "le acque piovane non ancora convogliate in un corso d'acqua" (art. 1 comma 2 del regolamento).

Nel Reticolo Idrico Minore sono inseriti tutti i corsi d’acqua demaniali che non appartengono al reticolo idrico principale, al reticolo di bonifica e che non si qualificano come canali privati.

FUNZIONI DI POLIZIA IDRAULICA DEL RETICOLO IDRICO MINORE

Per polizia idraulica si intende l'attività di controllo degli interventi di gestione e trasformazione del demanio idrico. In seguito a quanto previsto dall'art. 3, comma 114, della legge regionale n. 1/2000, e dalla Delibera della Giunta Regionale n. IX/4287 del 25 ottobre 2012, le funzioni concessorie e di polizia idraulica sono svolte:

  • dalla Regione Lombardia o dall'AIPO (Azienda Interregionale per il Po) per il reticolo idrico principale individuato nell'allegato A della D.G.R. IX/2762 del 22 dicembre 2011;
  • dai Consorzi di Bonifica per il reticolo idrico minore individuato nell'allegato D della D.G.R. IX/4287 del 25 ottobre 2012;
  • dal Comune di Osnago per il rimanente reticolo idrico minore, limitatamente ai corsi d'acqua indicati come demaniali in base a normative vigenti o che siano stati oggetto d'interventi di sistemazione idraulica con finanziamenti pubblici.

Con deliberazione di CC n. 65 del 19.12.2008 il Comune di Osnago ha provveduto ad approvare l’individuazione del reticolo idrico minore e il relativo regolamento di polizia idraulica.

Modulistica

Richiesta di autorizzazione/concessione ai soli fini idraulici.

Normativa

  • L.R. 12/2005 e s.m.i
  • L. 36/94
  • L.R.1/2000
  • D. G. R. n. VII/7868 del 25 gennaio 2002
  • D. G. R. n. VII/13950 del 1 agosto 2003
  • D. G. R. n. IX/4287 del 25 ottobre 2012

Documentazione

Delibera di CC 25 del 04.06.2003
Relazione
Schede descrittive elementi del reticolo idrico minore
Regolamento di polizia idraulica
Modulo richiesta di autorizzazione/concessione ai soli fini idraulici
Tavola 1 - Studio
Tavola 2 - Reticolo idrico e fasce di rispetto
Tavola 2A - Reticolo idrico e fasce di rispetto
Tavola 2B - Reticolo idrico e fasce di rispetto
Tavola 2C - Reticolo idrico e fasce di rispetto
Tavola 2D - Reticolo idrico e fasce di rispetto
Tavola 2E - Reticolo idrico e fasce di rispetto
Privacy - Note legali - Credits