logo comune

Piano intercomuncale di Protezione Civile

icona per la stampa della pagina

Descrizione Procedimento

Nell’anno 2008 il Sindaco di Osnago ha aderito all’accordo di programma sottoscritto dal Presidente del Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone (ente capofila) ed i Sindaci rappresentanti dei comuni di Cernusco Lombardone, Lomagna, Montevecchia, Perego, Sirtori, Viganò, Olgiate Molgora, Osnago, Rovagnate con il quale il Parco stesso assicura:

  • Il coordinamento dell’aggiornamento del piano di Protezione Civile Intercomunale;
  • La realizzazione di momenti formativi e di esercitazione comuni per i volontari e per le varie figure previste nel sistema della Protezione Civile;
  • Il coordinamento della attività di prevenzione dei rischi presenti sul territorio;
  • La disponibilità della squadra intercomunale di Protezione Civile facente capo al Parco per attività di monitoraggio rischi, manutenzione programmata del territorio o interventi d’emergenza nei comuni che partecipano all’accordo;
  • L’approntamento di una sala operativa per emergenze presso Cascina Butto a Montevecchia.
Con deliberazione n. 38 del 30.09.2011 il Comune di Osnago ha approvato l’aggiornamento al piano intercomunale di protezione civile.

Per opportuna conoscenza e l’eventuale adeguamento in un prossimo aggiornamento del piano di protezione civile intercomunale, si comunica che, a seguito di verifica di assoggettabilità al D.lgs. 17 agosto 1999 n.334 e s.m.i., dalla relazione conclusiva eseguita da ARPA per la ditta ITALFINISH srl, con sede in Osnago via 1° Maggio 7, si evince che la stessa non risulta più assoggettata ai disposti degli artt. 6-8 del decreto stesso, ma esclusivamente a quanto previsto dall’art.5 comma 2 , in quanto non sono presenti presso il sito sostanze pericolose tra quelle indicate in Allegato I in quantità tali sa superare i valori di soglia previsti.

In caso di necessità si possono contattare i numeri indicati nel prontuario telefonico.

Normativa

  • Legge n. 225/1992 in combinato con il D.L. 7.9.2011 n. 343
  • D.Lgs. n.112/98 in attuazione del capo I della Legge 15/03/1997 n. 59, nello specifico l’art. 108 punto c)
  • Legge 401 del 9.11.2001
  • D.L.  343 del 07.09.2001
  • D.P.R. 194 del 08.02.2001
  • Legge Regionale n. 1/2000, art. 3 commi 155, 156 e 158 in attuazione del D.Lgs. 31/03/1998 n. 112;
  • Richiamata la D.G.R. VII/11670 del 20/12/2002: Direttiva Temporale per la prevenzione dei rischi indotti dai fenomeni meteorologici;
  • Richiamata la D.G.R. VI/46001 del 28/10/99: Direttiva Regionale per la pianificazione di Emergenza degli Enti Locali, e successive modificazioni D.G.R. VII/12200 del 21/02/03

Documentazione

Delibera di CC 38 del 30.09.2011
Prontuario telefonico
Scheda di informazione alla popolazione
Privacy - Note legali - Credits