logo comune

EMERGENZA CORONAVIRUS

Friday, 05 June icona per la stampa della pagina

Nei giorni scorsi l’Ats Brianza ha emesso un comunicato in cui riepiloga le indicazioni fornite dalla Regione Lombardia per intercettare i casi sospetti di infezioni da Covid-19 (documento Evoluzione attività di sorveglianza e contact tracing in funzione dell’epidemia Covid-19”).

«È necessario che – ricorda la nota Ats –, in caso di sintomi sospetti, i cittadini si affidino al proprio medico di medicina generale o pediatra di libera scelta, che ha un ruolo fondamentale non solo per l’individuazione dei pazienti affetti da Covid-19 ma anche dei contatti stretti di cui sia a conoscenza, al fine di contenere la diffusione dei contagi». Sarà il medico di medicina generale o pediatra ad avviare il percorso di sorveglianza, che si svilupperà (inclusa la richiesta del tampone) secondo quanto indicato nella Nota Ats all’indirizzo https://www.ats-brianza.it/it/azienda/news-online/2166-covid-19-attivita-di-sorveglianza.html

Intanto si ricorda che da fine aprile, grazie alla collaborazione tra Ats Brianza e le Asst di Lecco, Monza e Vimercate, anche nel territorio lecchese e meratese è partita la campagna di test sierologici tra i cittadini.

Il test viene eseguito tramite un prelievo di sangue, che rende possibile verificare se la persona abbia sviluppato anticorpi al Coronavirus. L’Ats ha emesso un comunicato stampa (in allegato) per illustrare criteri e modalità con cui viene condotta la campagna, che nella sua prima fase ha coinvolto il personale sanitario e utenti particolarmente fragili.

Con una lettera inviata ai sindaci in data 15 maggio (in allegato), Ats Brianza ha fornito ulteriori informazioni rispetto alle iniziative di somministrazione di test sierologici e di esecuzione di tamponi nasofaringei, assunte sulla base di due Delibere di giunta regionale emanate il 7 e il 12 maggio. La lettera fornisce anche chiarimenti riguardo alle iniziative di screening che possono essere assunte da soggetti privati.


ALLEGATI

Comunicato ATS
Lettera dell'ATS ai sindaci
Privacy - Note legali - Credits