logo comune

Questura di Lecco: Sicurezza in Casa

Monday, 24 February icona per la stampa della pagina

La sfida della criminalità dei nostri tempi, che è criminalità e illegalità diffusa, oltre che criminalità organizzata, richiede un’azione di polizia a trecentosessanta gradi che sia repressiva, ma anche propositiva e risolutiva e che passi attraverso il coinvolgimento diretto della gente che deve essere corresponsabile con l’ Autorità di P.S. nei processi di identificazione delle problematiche, nella scelta delle priorità di lotta e nell’ individuazione dei mezzi per combattere il crimine, il senso diffuso di insicurezza, la
diffusione delle tossicodipendenze, il disordine sociale, il
decadimento urbano.
Ovviamente, almeno in una prima fase, rebus sic stantibus, tale panorama organizzativo deve necessariamente rientrare nella cornice giuridicoistituzionale costituita dalla responsabilità dell’ Autorita’ di pubblica sicurezza, organo centralizzato dello Stato, rispettando in tal modo il dettato costituzionale. Infatti, innanzitutto il Prefetto e poi il Questore, nei rispettivi ambiti di competenza, in stretta connessione con l’Arma dei Carabinieri e le altre FF.OO., d’intesa e in sinergia con i Sindaci e le Polizia Locali, disciplineranno, coordineranno e sorveglieranno ogni iniziativa svolta in questo campo da qualsiasi ente o soggetto pubblico o privato.
Ciò anche al fine di evitare gravi conseguenze penali a quei cittadini che in buona fede volessero sovraesporsi nell’ attuazione di autonome iniziative in tema di sicurezza, assolutamente vietate dall’ ordinamento giuridico italiano e a quello di ogni paese civile.

Scarica

Allegato
Privacy - Note legali - Credits