logo comune

Servizio di trasporto per persone disabili

Ufficio di riferimento: Servizi Sociali icona per la stampa della pagina

Descrizione procedimento

Il Comune di Osnago offre ai cittadini residenti, in possesso di determinati requisiti, la possibilità di usufruire del servizio di trasporto presso istituti scolastici, centri educativi, strutture sociali, cooperative di lavoro o altre sedi lavorative del territorio, strutture sanitarie, diagnostiche, riabilitative e sportive.

Requisiti di ammissibilità

Possono usufruire del servizio persone con residenza a Osnago, affette da disabilità fisiche, psichiche e/o sensoriali, in possesso di relativa certificazione.

Distanza dalle strutture

Gli utenti del servizio verranno trasportati presso strutture che si trovino entro una distanza massima di 30 chilometri da Osnago.

L'Assistente Sociale valuterà, in casi eccezionali, l'ammissibilità delle richieste per destinazioni con distanza superiore a 30 chilometri.

Modalità di svolgimento del servizio

L'Ufficio Servizi Sociali organizza lo svolgimento del servizio, secondo le possibilità e sulla base delle risorse disponibili, tramite associazioni di volontariato operanti sul territorio e convenzionate con il Comune di Osnago o, se disponibili, tramite propri volontari.

In casi particolari, su valutazione dell'Assistente Sociale o su richiesta dell'associazione di volontariato, potrebbe essere richiesta la presenza di un familiare/parente dell'utente in qualità di accompagnatore.

Il servizio viene svolto in base alle disponibilità delle associazioni di volontariato e verrà garantito salvo cause di forza maggiore, mancata disponibilità di automezzi a causa di guasti o rotture.

Procedura per l'ammissione

L'accesso al servizio è subordinato alla presentazione di apposita domanda a firma dell'interessato o di un familiare all'Ufficio dell'Assistente Sociale del Comune di Osnago, in cui dovrà essere dichiarato il valore dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) ai fini del calcolo della quota a carico dell'utente a titolo di rimborso delle spese per il servizio di trasporto sostenute dal Comune.

Nel caso in cui gli utenti rinunciassero a presentare la dichiarazione I.S.E.E., sarà previsto a loro carico il livello di copertura del 100 %.

L'ammissione al servizio viene disposta dall'Assistente Sociale comunale in seguito a verifica dell'effettivo bisogno e valutazione della situazione economico-reddituale e patrimoniale, nonché secondo le possibilità e sulla base delle risorse disponibili.

L'avvio del servizio avviene in seguito a comunicazione all'utente dell'eventuale contributo spettante e della quota di compartecipazione alle spese del servizio.

Costo del servizio

Il servizio è a pagamento e il livello di copertura è calcolato sulla base dei chilometri di percorrenza effettuati dall'automezzo con a bordo l'utente e sulla base di un rimborso chilometrico stabilito periodicamente dalla Giunta Comunale.

Tale rimborso chilometrico è stabilito per l'anno 2018 in € 0,60 al km.

In particolari situazioni, l'Assistente Sociale può proporre l'esenzione o la riduzione della quota di compartecipazione alle spese per il servizio, in deroga al Regolamento comunale.

L'Amministrazione Comunale fissa un tetto massimo annuo individuale di € 1.000 oltre il quale non verrà richiesta ulteriore compartecipazione. Il tetto massimo individuale è determinato con riferimento all'anno solare. 

Il rimborso dovuto verrà richiesto trimestralmente a consuntivo, mediante lettera dell'Ufficio Servizi Sociali.

Privacy - Note legali - Credits