logo comune

Orti per il tempo libero e la socialità

Ufficio di riferimento: Tecnico icona per la stampa della pagina

Descrizione Procedimento

L’amministrazione comunale di Osnago destina ad orti sociali, a favore di cittadini residenti nel Comune, appezzamenti di terreno di proprietà comunale. L’iniziativa ha come obiettivo la promozione della socializzazione, l’inclusione sociale tramite l’integrazione del reddito personale e famigliare e la promozione della sostenibilità e della sensibilità ambientale.

Requisiti

Possono richiedere l’assegnazione coloro che:

-       abbiano residenza nel Comune di Osnago;

-       non abbiano ottenuto per sé o per altro componente del nucleo familiare un altro orto sociale;

-       non siano proprietari o comproprietari o usufruttuari o affittuari di terreni e/o giardini coltivabili, fatto salvo che dimostrino l’inutilizzabilità dei terreni/giardini o che dimostrino un            usufrutto gratuito;

-       non svolgano attività di coltivazione su fondi appartenenti, a qualsiasi titolo, a familiari o terzi;

-       siano in grado di provvedere personalmente alla coltivazione dell’orto assegnato.

Criteri di precedenza

Viene data precedenza a coloro che hanno presentato attestazione ISEE con valore inferiore a 10.000€, tra questi la graduatoria sarà in ordine di reddito ISEE: dal reddito più basso al più altro. A parità di reddito si terrà in considerazione l’ordine di arrivo delle domande. Farà fede la segnatura del protocollo sulla domanda.

 A seguire verrà data precedenza a coloro che risultano pensionati o che hanno compiuto 65 anni al momento della presentazione della domanda, tra questi si terrà in considerazione l’ordine di arrivo delle domande stesse. Farà fede la segnatura del protocollo sulla domanda.

 Tutte le altre domande seguiranno nella graduatoria e tra queste si terrà in considerazione l’ordine di arrivo delle domande stesse. Farà fede la segnatura del protocollo sulla domanda.

 Per ciascun nucleo familiare è possibile presentare una sola domanda di concessione. Per nucleo familiare si intende quello risultante dalla certificazione anagrafica.

Documentazione necessaria

Domanda di accesso al servizio come da documento allegato. Dichiarazione ISEE da allegare solo per fare valere eventuale criterio di precedenza in graduatoria.

Costo

€ 16,00 marca da bollo da apporre sulla domanda di richiesta assegnazione orto
€ 16,00 marca da bollo da apporre sull’atto di concessione

Contributo spese fisso aggiornato annualmente dalla Giunta Comunale, anche in funzione del consumo di acqua effettivamente determinatosi in tutti gli orti nell’anno precedente.

Tempistica

Le domande possono essere presentate durante tutto l’anno e verranno esaminate due volte all’anno:

-       entro il 31 gennaio verranno esaminate tutte le domande pervenute entro il 15 dicembre dell’anno precedente

-       entro il 31 maggio verranno esaminate tutte le domande pervenute entro il 30 aprile.

Documentazione

Regolamento
Domanda assegnazione
Planimetria orti via Giotto
Planimetria orti via Venticinque Aprile
Privacy - Note legali - Credits